Santi Scuderi è uno scienziato e inventore siciliano che ha speso, e continua a spendere, la propria vita per il benessere sociale ed economico della società.

Tra le sue numerose invenzioni e scoperte: partita di mais dolce, probabilmente transgenico, Sauerkraut con wűstel e carni affumicate (segnalate attraverso la stampa per essere recepite dai ricercatori di microbiologia molecolare). Prima lampada a basso consumo con prototipo realizzata nel 1973, realizzata nel mondo nel 1980; lampadine  a basso consumo energetico a diodi (led) luminosi con un risparmio energetico dell’85% per applicazioni varie con voltaggi da 3 a 220, per corrente alternata e continua; sistema per la sicurezza “Autotelesos”.

Tra i numerosi premi e riconoscimenti nazionali e internazionali: medaglia d’oro a Londra “Expo ’69”, medaglia d’oro a New York “Patexpo ’69”, medaglia d’oro a Reggio C. “Rassegna Internazionale ’69/’70”, medaglia d’oro a Bruxelless “Esposition Internationale ’71”, medaglia d’oro a Bruxelless “Esposition Internationale ’72”, medaglia d’oro a Castel San Giovanni “Esposizione Internazionale ’76”, medaglia d’oro a New York “Tel Expo ’78 Tecnology Esposition ’78”, targa di riconoscimento qualità alla Fiera Internazionale di “Genova ’84”, premio Internazionale Teleuropa ’85 “Genialità e creatività”, trofeo Internazionale con scultura bronzea Italo Greca “Ulisse ’85”, trofeo di riconoscimento Internazionale “Oscar d’Italia ’85”, medaglia Accademica Guglielmo Marconi “Arte, Lettere e Scienze ’85”, trofeo di riconoscimento Internazionale “Civiltà Etrusca” Omaggio ad Alessandro Manzoni- Patrocinato dall’Assessorato alla Cultura dal Comune di Roma, riconoscimento con Trofeo Internazionale “Diritti Umani e libertà” Omaggio a Suor Madre Teresa di Calcutta, trofeo al merito “Europa 2000″ Omaggio a Galileo Galilei Patrocinato dall’Assessorato alla Cultura e alle Belle Arti del Comune di Roma, riconoscimento “Accademico Benemerito” dell’Accademia Guglielmo Marconi di Roma ’85/’86, riconoscimento “Accademico d’Onore” del Consiglio Accademico Guglielmo Marconi di Roma ’86, trofeo “Cavaliere della Fede e del Progresso” Omaggio a San Francesco d’Assisi Patrono d’Italia ’87.

Tra i vari libri pubblicati: “Trittico” autobiografico sul diritto violato da “alcuni” responsabili ed occulti addetti alle istituzioni, “Autobiografia”, “Giallo Italiano”, “Supplemento a Giallo Italiano”, Italia Malata” libro di saggistica di pensiero filosofico, “Epigrammi Rimati” e “Curricolo”.